venerdì 22 maggio 2015

La seconda volta di VV al Salone

Come vi avevo già anticipato, la giornata di apertura del Salone sarebbe stata quasi interamente dedicata a VV; queste erano le mie intenzioni, restava solo da scoprire quali sarebbero state quelle di Vittoria.
Dopo una serie di false partenze e dopo aver scacciato lo scoramento, siamo riuscite ad arrivare al Lingotto all'ora di pranzo; fatto il biglietto per mia madre e l'accredito per me ci siamo dirette a uno dei numerosi punti ristoro e abbiamo mangiato: almeno potevamo dire di aver fatto qualcosa e di averla portata a termine!
In seguito abbiamo cominciato a girare tra gli stand e a prendere un po' di confidenza con l'ordine dei padiglioni e degli espositori (ci sono luoghi in cui perdo completamente l'orientamento, uno di questi è il Lingotto). Il tempo di fare alcuni acquisti e ci siamo dirette al Laboratorio di Nati per Leggere: VV si è sentita subito a casa e, come mi ha fatto notare mia madre quando si è avvicinato uno dei ragazzi che animavano lo stand, basta un libro e me la portano via...

 
Di li a poco ha avuto inizio “Lupo in versi”, una simpatica lettura animata da un lupo in carne ed ossa. In nostra compagnia c'erano anche dei bambini di una scuola, cosa che ha reso molto felice VV, sempre contenta di fare parte del gruppo e prendere ad esempio, nel bene e nel male, i bimbi più grandi. Una grossa attrazione sono stati anche i cuscini che ricoprivano il pavimento dello stand e la possibilità di colorare alla fine dell'incontro, soprattutto le mani...



Per me è stata anche occasione di incontro con Deb (evviva!) e la sua bellissima Viola, munita non di due ma ben quattro codini! Non sapete quanto glieli ho invidiati, VV la scambiano ancora per un maschietto alle volte...

Finito l'incontro abbiamo ancora fatto un piccolo giro tra gli stand ma la pazienza di VV era arrivata al limite; la giornata si è comunque conclusa in bellezza con l'incontro di un topone in persona che, come non si stancava di ripetere Vittoria, aveva dei piedoni gggiganti e le ha dato anche la manona. (Dopo un lungo brain storming, sono arrivata alla conclusione si trattasse di Topo Tip. Non guardare la tv e lasciarsi sfuggire un selfie con una star...)
Questi gli acquisti della giornata: 


Un libro con illustrazioni semplici ma molto carine e con frasi brevi, perfette per VV che in questo periodo ama molto imparare a memoria i libri per poi leggerli da sola. 



Un dizionario illustrato italiano-inglese, sempre per VV. Ogni tanto le parlo in inglese, dovrei farlo più spesso, ma ammetto di essere io per prima pigra; mi impegnerò di più, anche perché lei apprende davvero velocemente (con effetti esilaranti, come quando continuava a chiederci leppol e solo dopo un po' abbiamo capito intendesse l' “apple”!), sarebbe un peccato lasciarsi sfuggire questa occasione.


E la prima giornata al Salone si è conclusa. Alla prossima! 

2 commenti:

  1. Dai che bello tutto. Attendo i giorni successivi. Bacio Sandra

    RispondiElimina