lunedì 17 febbraio 2014

E' questo il bello

Chi si loda si imbroda. Non ho fatto in tempo a scrivere quanto fossi stata brava a mantenere i miei buoni propositi che sono scomparsa nel silenzio più totale. E voi non avete idea di quanto mi mandi in bestia non riuscire ad essere costante... Così come sono stanca di questa vita che sembra essere fatta di carota e bastone; non ho ancora finito di gustarmi la prima che devo già parare il colpo del secondo. Ma avevo detto basta alle lagne e forse potrebbe aiutarmi leggere questo libro di Paolo Crepet “Impara a essere felice”, sento che parla di me, a me.
A quanto pare, come se il 2013 non fosse stato già abbastanza un anno rivoluzionario, nuovi cambiamenti si accingono per me all'orizzonte, neanche così lontano. Se lasciassi parlare il camionista che c'è in me, direbbe: “E adesso sono c@**... Per fortuna mi viene in soccorso il libro che sto leggendo.

E' piuttosto volgare, il buonsenso. Abbassa il livello delle aspirazioni, valuta le possibilità di successo e soprattutto quelle di fallimento, calcola. Il coraggio, la sincerità e l'istinto non hanno nessuna possibilità di resistergli, se gli dai il tempo di organizzarsi e preparare la controffensiva. L'impulso che ci spinge a cambiare, il vento che rovina, non ha quegli argomenti, anzi spesso non ne ha affatto. Non si lascia corrompere da ragioni di convenienza e non pretende di aver ragione. Propone scelte estreme e irresponsabili e non promette risultati. Possiamo assecondarlo o sopprimerlo, prenderlo o lasciarlo, dire sì o no.
E' questo il bello.

Diego De Silva


4 commenti:

  1. Il camionista che c'è in te non lo immagino proprio, anzi credo che abbia vita dura considerato quanto tu sia raffinata e deliziosa, difficilmente il tuo camionista può esprimersi come vorrebbe. Tu lascialo fare che ogni tanto sbroccare fa bene, io una volta ho preso a calci un autobus. Non che ne vada fiera ma insomma essere sempre a modino non è facile quando la vita ti mette di fronte ostacoli e duri cambi di rotta. Mi hanno detto di tenere saldo il timone e ora lo dico anche a te. Coraggio Francesca bella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Occhi fissi all'orizzonte, sperando di gridare presto "Terra!", ma sperando di godermi la navigazione.
      Grazie Sandra per la tua presenza costante.

      Elimina
  2. "Buonsenso"???.... ma è una parola sola o sono due??...a me basta dirti che lo saluto spesso, per educazione, ma non lo frequento....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo sai che dovrei prendere lezioni da te...

      Elimina