lunedì 3 luglio 2017

La vita, ultimamente 24


Passerei sotto silenzio la tematica del clima e il caldo esponenziale per entrare subito a bomba nel mese di giugno che si potrebbe riassumere con un: party hard! Ebbene sì, ce la siamo spassata e, onestamente, ora sono proprio stanca, avrei bisogno di una vacanza per riprendermi da tutti questi divertimenti... scherzo!


Ho iniziato il mese spuntando una lista, quella delle cose da fare a Torino e mai fatte. Va a finire sempre così, che un turista conosce meglio di te la città in cui vivi perché tu, vivendoci, non fai e non visiti molte cose e molti posti che hai tutti i giorni sotto il naso. Nello specifico, siamo stati sulla Tranvia a Dentiera Sassi-Superga: un originale trenino che ti porta fino a Superga, dove si può ammirare un bellissimo panorama su Torino e le Alpi, visitare la Basilica edificata dallo Juvarra e le tombe reali dei Savoia. Immaginavo potesse essere una gita gradita da VV ed è stato un pomeriggio bello per tutti: io non avevo mai preso questo antiquato mezzo di trasporto ed era davvero tanto tempo che non andavo a Superga, al punto da non ricordare la stupenda vista che si gode da lassù. Ve la consiglio.


Come anticipato, giugno è stato il mese del compleanno di VV e la principessa ha avuto, come da tradizione, ben due feste: oltre a quella con nonni, zii e cuginetti, quella ai giardinetti dove quest'anno si sono aggiunti agli amichetti di una vita i compagni di scuola. Nel caso ce ne fosse stato ancora bisogno, ho avuto la conferma che una festa all'aperto, in mezzo al verde, se la stagione del compleanno lo consente, è un'idea vincente: i bambini erano entusiasti, le mamme anche e casa mia salva... ahahah!


Chi mi segue su Instagram sa già che la mattina del suo compleanno VV ha scartato il nostro regalo che era, neanche a dirlo, un libro (sulla danza, perché alla sua insistente domanda su quando avrebbe potuto andare a lezione di danza io avevo sempre risposto “Quando compirai quattro anni”). Questo però per darle qualcosa da scartare, perché il nostro vero regalo è stata un'esperienza: una notte nella casa sull'albero. Abbiamo anche avuto la fortuna di usufruire di una piscina tutta per noi, che con il caldo che faceva è stata la nostra salvezza. Tutti abbiamo goduto del dolce far niente in mezzo alla natura e ci siamo ripromessi di ripetere questa esperienza quanto prima.


Con giugno è finito anche il primo anno di scuola di VV. Nel mulino che vorrei avevo immaginato l'ultimo giorno di scuola: la foto scattata nello stesso punto del primo giorno a settembre per vedere quanto era cresciuta, i saluti ai compagni e alle maestre, la lacrimuccia della sottoscritta... Nella vita reale la scuola è stata invasa da un'epidemia: bocca mani piedi, gastroenterite e varicella (what else?!); classi dimezzate, una maestra caduta sotto i colpi dei virus, chat mamme bollente. Con la speranza di salvaguardare VV (e il nostro viaggio in programma a luglio, perché la varicella ha un'incubazione lunga) non l'ho più mandata, con buona pace della mia fantasia.


E' stato anche il mese che mi ha vista leggere un solo libro. Mi spiego meglio: ho impiegato un mese a leggere un libro solo. L'avrei volentieri abbandonato, ma era per lavoro. Forse non ve lo consiglio...

6 commenti:

  1. Posso solo immaginare la felicità di VV davanti alla casa sull'albero. Mi facessero un regalo del genere adesso sarei la persona più contenta della terra; figuriamoci a quattro anni!
    Comunque la "carenza" di letture mi pare sia ben stata colmata da altre cose - e ricordiamoci dell'esistenza di persone che con un libro all'anno si sentono Piero Angela.

    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. VV è stata super contenta, ma anche noi!
      Mi inchino davanti a Piero Angela, io invece non mi sento mai abbastanza imparata... :-)

      Elimina
  2. Certo che per Giugno è facile finire sul podio dei mesi dell'anno.....eheh
    Ricorrenze super e giornate spettacolari.
    E le foto fatte rendono anche l'idea, brava!!!
    Ah, già, vogliamo poi parlare di luglio con un altro compleanno VIP alle porte e un viaggetto che ci aspetta?
    Carica il cellulare per le foto e viaaaa

    Silvio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per le foto dobbiamo spartirci il merito. Grazie per l'impegno (e la memoria del cellulare piena)
      Occhio che adesso mi aspetto il compleanno vip... Luglio non è iniziato benissimo, non è che mi porto sfiga da sola?
      Scherzo, non vedo l'ora di nuove avventure insieme ai miei amori!

      Elimina
  3. Ma che belli e sereni siete in queste foto! Siete un piacere da leggere e guardare.
    (Guarda che non è piaceria! Se dai un'occhiata al web vedi solo delle cose tristissime che, quando va bene, sono notizie di gossip...)
    E poi tu, così cappellona!!! ;)
    Bello bello il vostro mese.
    Vedrai che luglio, alla faccia dell'inizio un po' così, sarà all'altezza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Martina, i tuoi complimenti mi fanno sempre arrossire.

      Elimina