lunedì 19 giugno 2017

Non farcela


L'altro pomeriggio ero ai giardinetti, seduta su una panchina all'ombra a guardare boccheggiante VV che correva instancabilmente da una parte all'altra (poi però l'ho dovuta strizzare...) e mi lamentavo del caldo con una nonna. Ecco, le nonne sono più arzille di me. Le ultime energie io le ho spese per piangere alla recita di fine anno di VV. Ho versato lacrime anche alla consegna dei diplomini per i bambini dell'ultimo anno. Ho pianto per i figli degli altri. Non mi sono risparmiata.
Il mantra di questi miei giorni è “Non je a faccio chiù”. Che poi non è solo il caldo, è proprio una questione mentale, cioè la mia testa mi sta gridando a gran voce di smetterla, di chiudere baracca e burattini e andarcene tutti in vacanza a fare niente. No, neanche in vacanza, che viaggiare implica comunque fare qualcosa, proprio fare niente se non le cose basilari per la sopravvivenza: mangiare e dormire. Una doccia ogni tanto, dai... Ho proprio bisogno del nulla più totale. Ma siamo sicuri che il letargo sia prerogativa solo dell'inverno? Io ormai delle stagioni non mi fido più.
Comunque, questa premessa per ricordare a me stessa di mettere il ventaglio in borsetta, continuo a dimenticarmene (ve l'ho detto, le nonne sono più giovani di me) e per anticipare a voi che sono in arrivo i consigli per l'estate. Mentre io riposo qualcuno dovrà pur darsi da fare.
Consigli di lettura, trucchi di viaggio, guide, cosa mettere in valigia e come, i miei buoni propositi per il rientro (ci sono ricascata). C'è qualcosa in particolare che vi incuriosisce, suggerimenti che vi farebbe piacere e comodo ricevere? Curiosi di sapere le mie mete? Poi il blog chiuderà e se ne andrà in vacanza. Io, tra le altre cose, dovrò anche riprendermi dallo shock che il primo anno di scuola di VV sia già terminato.

6 commenti:

  1. Non so se un pat pat può aiutare te lo mando, in ogni caso a me interessano i tuoi consigli di viaggi e libreschi.
    Un bacione
    Sandra

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pat sulla spalla sempre ben accetto, grazie! ;-)

      Elimina
  2. A beh! come faresti ad andare via senza darci i consigli per l'estate? Saresti davvero impertinente! E ingrata! ;D
    Io quest'anno non viaggio (ma già da un po' ahimè) in compenso mi si prospetta la prima estate da pendolare tra il Veneto e la Toscana...adottare una casa non è una passeggiata, già lo so! ancora prima di iniziare...quindi voglio sapere tutto delle tue vacanze: prima, durante e dopo!

    Quanto al non farcela, non ti sentire sola. Sei in buona compagnia. Io sono lì, accanto a te. Se vuoi ti passo il ventaglio (che me lo porto dietro dall'altra estate). Se poi mi dai il La, inizio io a gridare BASTA!

    Arriverà settembre, arriverà....
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per carità, non vorrei mai deludere i miei affezionati lettori!
      Ma sì, ci si lamenta, ma non voglio neanche che questa estate passi troppo in fretta. Diciamo che qualche grado in meno aiuterebbe ad apprezzarla di più, ma non si chiamerebbe estate!
      Ti abbraccio anch'io.

      Elimina
  3. Qualsiasi consiglio è ben accetto.
    Se riesci prenditi davvero qualche giorno di nulla cosmico!
    Un abbraccio.

    Alice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nulla cosmico, come rende bene l'idea, che voglia... :-)

      Elimina